Renewable Energy – Law Solutions

LETTERA APERTA AL MINISTRO GUIDI SULLO “SPALMA INCENTIVI”

Lascia un commento

On. Ministro Guidi,

è noto, anche a seguito di diversi annunci sui principali organi di stampa, che sia intenzione del Governo proporre misure tese a raggiungere l’obbiettivo programmato di riduzione del 10% del costo dell’energia elettrica per le PMI.

Certamente, è questo un target importante e condivisibile per la ripresa economica delle nostre PMI; non altrettanto condivisibili però sarebbero gli strumenti legislativi ed il perimetro di azione intorno al quale il Governo avrebbe in mente di muoversi.

Non solo i rumors riportati dagli organi di stampa ma anche quanto discusso in occasione  di recenti ed ufficiali incontri tra il Suo Ministero ed alcuni rappresentanti di AssoRinnovabili e del sistema bancario italiano e estero riferirebbero dell’intenzione del Governo di raggiungere l’obbiettivo di riduzione del 10% del costo dell’energia elettrica per le PMI attraverso un intervento normativo con effetti retroattivi nel settore delle rinnovabili, ed in particolare del fotovoltaico.

Come Le sarà noto, le imprese italiane e straniere che hanno puntato al nostro paese negli anni scorsi nel settore delle energie rinnovabili, lo hanno fatto sulla base di piani specifici di remunerazione secondo schemi di supporto e promozione del settore che sono stati adottati dai precedenti Governi.

Intervenire, oggi, su situazioni consolidate in modo forzoso e retroattivo, mi sia consentito, rappresenta un’abnormità prima ancora che politica, giuridica ed economica che esporrebbe il nostro paese ad una infinita serie di azioni giudiziarie tese a risarcire il danno producibile da intervento normativo retroattivo.

Anche solo paventare una misura del genere sugli organi di stampa, ha creato un clima di “panico” tra gli operatori italiani e stranieri del settore con effetti anche sul mondo bancario che pare aver in alcuni casi, cautelativamente ed in attesa di novità, bloccato in alcuni casi i pagamenti dei dividendi alle imprese del settore.

Inoltre, il settore delle rinnovabili, ed in particolare del fotovoltaico, è stato già pesantemente interessato negli ultimi anni da interventi normativi che ne hanno minato l’integrità e la solidità finanziaria. Ne cito solo alcuni, la revisione dei coefficienti convenzionali di perdita sulle reti, la estensione della Robin Tax, la introduzione delle commissioni per i servizi resi dal GSE, l’applicazione del regime IMU, la previsione dei cd. oneri di sbilanciamento, l’abrogazione dei prezzi minimi garantiti. Insomma, tutto può dirsi tranne che il settore in questione abbia ricevuto in questi anni un trattamento di favore sul piano legislativo regolatorio, tecnico e fiscale.

Gli effetti di una norma retroattiva sarebbero devastanti per le imprese italiane e straniere del settore con la conseguenza, a mio avviso, di una perdita importante di credibilità del nostro Paese incidendo un siffatto intervento su un principio cardine della nostra costituzione, quello di legalità. Tale perdita di credibilità minerebbe nei fatti la possibilità di portare a termine con successo il piano di investimenti infrastrutturali e di privatizzazioni previsto dal Governo stesso.

In finale, il Governo di cui Lei fa parte auspica una vera e propria rinascita del nostro sistema paese improntata ad un processo evolutivo di efficienza normativa e chiarezza regolatoria, ebbene adottare una norma con effetti retroattivi, e questo a prescindere dal settore d’intervento, rappresenterebbe un passo indietro, certamente non ispirato alle nuove istanze a cui l’azione del Suo Governo intende ispirarsi.

Avv. Pasquale Silvestro

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...